eclissi-21-giugno

Potente Eclissi Parziale di Sole 21 Giugno 2020

Un’Eclissi è uno degli eventi più significativi in astrologia. Anche se accadono più volte all’anno, l’energia di un Eclissi può durare mesi e spesso innescare cambiamenti sia a livello globale che a livello individuale per avvicinarci e guidarci nel nostro percorso karmico collettivo e personale.

In molte culture antiche, le eclissi sono state considerate di cattivo auspicio. Tuttavia se impariamo a non giudicare gli eventi ma ad accoglierli nella nostra vita, potremmo essere in grado di vedere che essi si verificano per scuoterci dal torpore e risvegliarci alla coscienza.

Le eclissi cadono sia sulla Luna Nuova che sulla Luna Piena. Un’ eclissi su una Luna Nuova è conosciuta come Eclissi Solare, e un’Eclisse su una Luna Piena è conosciuta come un’eclissi lunare.

Tipicamente, un’Eclisse solare è un momento di nuovi inizi e opportunità, mentre un’eclissi lunare sarà un periodo di rilascio. Le ripercussioni delle eclissi di Sole sono più duraturi rispetto a quelle di Luna che hanno un effetto immediato.

La durata degli effetti delle eclissi di Sole, nell’Astrologia Vedica, viene calcolata in base alla durata del picco massimo dell’eclissi stessa. L’eclissi parziale di Sole del 21 Giugno 2020 durerà nel suo picco non più di 36-38 minuti e i suoi effetti perdureranno per circa 6 mesi.

PERCHÈ UN’ECLISSI POTENTE

La particolarità dell’eclissi parziale di questo 21 Giugno 2020 è che si verificherà in concomitanza al giorno più lungo dell’anno, il Solstizio d’Estate. L’ultima volta che si è verificata questa coincidenza è stato il 21 Giugno 2001, prima dell’episodio delle Torri Gemelle che ha avuto enormi impatti a livello globale. Tuttavia, rispetto al 2001, Rahu, il nodo lunare Nord, si trova oggi nella Nakshatra di Mrigashira e non transiterà sopra al punto esatto di eclissi, invece nel 2001 Rahu si trovava nella Costellazione Lunare Ardra per poi transitare sopra al punto di eclissi.

Ogni volta che abbiamo un Eclissi, è un’opportunità per tutti noi di elevare la nostra coscienza e prestare attenzione alle energie che ci circondano. È la nostra occasione per sintonizzarci sul nostro percorso dell’anima e per vedere in che direzione ci guida l’Universo.

I giorni che precedono e seguono l’eclissi non sono favorevoli per prendere decisioni importanti, dal momento che potrebbero essere soggette a dei cambiamenti nel periodo che seguirà l’eclissi.

PRECAUZIONI

L’Astrologica Vedica consiglia di rimanere tranquilli, di farsi una doccia prima e dopo l’eclissi, di digiunare e non prepare cibo, di non mettersi in viaggio o prendere decisioni importanti in questo lasso temporale.

CONSIGLI

Un’ottima pratica per questo 21 Giugno è quella del Saluto al Sole, in modo da rinforzare la nostra parte Solare che potrebbe essere parzialmente eclissata. Oppure recitare il mantra del Sole (Surya) o il Gayatri Mantra e praticare Surya Bheda Pranayama.

MANTRA PER SURYA (da ripetere 9 volte o multipli di 9)
OM HRIM SURYAYE NAMAHA
GAYATRI MANTRA
AUM BHUR BHUVAH SWAH,
TAT SAVITUR VARENYAM
BHARGO DEVASYA DHIMAHI,
DHIYO YO NAH PRACHODAYAT

L’eclissi in Italia si verificherà la mattina presto verso le 7 e sarà visibile solo in alcune città del Centro-Sud. Per conoscere gli orari precisi potete vistare questa pagina.

evento-yoga-partners-parma

Speciale San Valentino – Yoga for Partner Class

Siamo lieti di invitarvi ad una Classe speciale di Yoga for Partners, in occasione della festa degli innamorati di questo Sabato 15 Febbraio 2020!

Durante la lezione praticheremo una sequenza di asana e tecniche di pranayama da eseguire in coppia, derivate dalla tradizione del Tantra e dello Hatha Yoga. La pratica dello Yoga di coppia ci aiuta ad entrare in ascolto intimo con noi stessi e l’altra persona.

Acquisiamo così più sensibilità ed empatia e siamo in grado di vivere con armonia la nostra relazione con l’Altro.

É possibile partecipare con il/la proprio/a partner, oppure anche con un amico/a con cui desideriamo praticare Yoga divertendoci. 

Puoi anche decidere di regalare questa lezione a sorpresa! A presto!

ORARIO: dalle 10.30 alle 12.30

DOVE: Presso il Centro Prana Yoga in Strada B. Cairoli 15, PARMA

Condurrà la lezione Giulia Jyoti di Surya Chandra con la collaborazioni di Debora del centro Prana Yoga

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 40,00 € a coppia

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA scrivendo a info@suryachandra.it oppure WhatsApp Giulia + 39 3393165387

yoga-varano-fb-cover

Corsi settimanali di Yoga a Varano dè Melegari, Parma

yoga-Varano-de-melegari-Jyoti20-sito

Vivete soltanto nel presente, non nel futuro. Fate del vostro meglio oggi; non aspettate il domani.

Paramahansa Yogananda

Il corso di Yoga presso la Palestra di Varano riprenderà Venerdì 2 Ottobre 2020

FINO A DICEMBRE 2020 CI SARà SOLO UNA LEZIONE A SETTIMANA, IL VENERDì, A NUMERO LIMITATO DI 12 PARTECIPANTI. VI PREGHIAMO QUINDI DI PRENOTARE IL VOSTRO POSTO A LEZIONE. Ci si può cancellare fino a tre ore prima, altrimenti la lezione verrà  comunque scalata dall’abbonamento.

Informativa sul comportamento da tenere in palestra, LEGGERE ATTENTAMENTE

Abbiamo adottato alcune misure di sicurezza per fare in modo che le lezioni si svolgano in tranquillità:

  • Al momento dell’iscrizione vi verrà chiesto di firmare un’auto dichiarazione preliminare per l’ammissione ai locali;
  • Vi verrà provata la temperatura all’ingresso delle sale e dovrete usare il gel in dotazione per disinfettare le mani;
  • Vi preghiamo di indossare la mascherina negli ambienti comuni nei quali non si dovrà creare assembramento;
  • È obbligatorio portare il proprio tappetino Yoga;
  • È vietato entrare con le scarpe in palestra, dovrete toglierle nello spogliatoio e riporle in un sacchetto prima di entrare,;
  • Abbiamo predisposto 12 postazioni a terra per mantenere il distanziamento previsto dalla normativa vigente, si entrerà scaglionati;
  • I pagamenti si svolgeranno prima dell’inizio della  lezione nella segreteria all’ingresso;
  • Si potranno usare gli spogliatoio, rispettando il numero massimo di presenze appeso fuori dalla porta e mantenendo le distanze di sicurezza, riponendo i propri effetti personali in un sacchetto.

Vi ringraziamo per la preziosa collaborazione.

ORARIO: ogni Venerdì ore 19.00 – 20.15 
SEDE del CORSO: Palestra Polivalente di Varano Dè Melegari (PR)
PRIMA PROVA GRATUITA (necessaria prenotazione scrivendo un’e-mail)
INSEGNANTE: Giulia Jyoti
PER INFO e COSTI scrivere a info@suryachandra.it | WhatsApp + 39 3393165387

Tessera associativa annuale USD Varanese 10€

 

Lo Yoga è la Via dell’unione di corpo, mente e spirito. La pratica dello Yoga ci aiuta ad entrare in contatto con la nostra verità interiore, portandoci a vivere con più consapevolezza e gratitudine la nostra vita quotidiana, e ad abbandonare abitudini nocive ricercando uno stile di vita più sano.

COSA APPRENDEREMO DURANTE IL CORSO?

Durante il corso apprenderemo delle asana (posizioni) dell’Hatha Yoga, l’utilizzo del pranayama (respirazione) e dei bandha (sigilli e contrazioni). Apprenderemo la pratica del Saluto al Sole e del Saluto alla Luna, e alcuni dei principali mantra, suoni sacri, della tradizione Yoga.  Le posture dello yoga verranno insegnate in modo graduale, sicuro e progressivo; il corpo verrà gradualmente preparato per affrontare anche posture impegnative tenendo conto che nello yoga le asana non sono puri esercizi fisici di ginnastica. Verranno forniti strumenti per incoraggiare la pratica personale e portare lo Yoga nella propria vita quotidiana.

Il corso di hatha yoga è rivolto a tutti, non viene richiesta nessuna preparazione atletica o precedente esperienza di yoga. Nello yoga tradizionale non esiste competizione, ognuno fa quello che può nel rispetto del proprio fisico, fascia di età, condizione di salute.

COME SI STRUTTURA UNA LEZIONE?

La lezione inizia con una meditazione per ricollegarci al nostro respiro e a rientrare dentro di noi, dopo la giornata. Successivamente, a seconda della stagione dell’anno (caldo/freddo) prepareremo il corpo con tecniche di scioglimento articolare, tonificazione e sblocco energetico secondo il Metodo Satyananda. Una volta attivato il corpo, vengono svolte sequenze di asana (posture fisiche) per stimolare e armonizzare il prana (forza vitale) nel corpo. La pratica può proseguire con la sequenza del saluto al Sole o del saluto alla Luna. Si termina la lezione con tecniche di pranayama per lo sviluppo della respirazione e con un rilassamento finale guidato, che ci consente di interiorizzare la pratica svolta.

I BENEFICI

I benefici dell’Hatha Yoga sono molteplici e su diversi livelli, da quello fisico, a quello emotivo, da quello mentale a quello spirituale. A livello fisico le posizioni (asana) vengono eseguite con naturalezza e il corpo viene lasciato fluire in modo da allungare i muscoli e le articolazioni, tonificare la muscolatura dall’interno e rilasciare così le tensioni che si sono create durante la giornata.

Con una pratica regolare lo Yoga migliora la flessibilità e l’elasticità del corpo, fortifica la colonna vertebrale, aumenta forza e resistenza e migliora il funzionamento del cuore. Lavorando sul respiro e con la recitazione di mantra, si rivitalizzano le capacità fisiche e mentali, si stimola l’equilibrio degli stati d’animo ed il rilassamento. Le pratiche meditative permettono di affinare la consapevolezza della presenza nel qui e ora, della coscienza di Sé e dei propri meccanismi interiori.

Lo Yoga mette a disposizione di ogni essere umano gli strumenti, non solo utili a risolvere i propri problemi, ma soprattutto per trasformare se stessi e poter entrare in sintonia con il proprio Sé interiore e i ritmi della natura.

sunrise-sunset-sun-calculator

Buon anno da Suryachandra

Siamo lieti di iniziare l’anno inaugurando la serie “Spiritual Insights”, approfondimenti spirituali basati sull’astrologia vedica Jyotish, che cercheremo di inviarvi con costanza nelle prossime Newsletter! Potete seguirci anche nella nostra nuova Pagina Facebook !

Approfondimenti spirituali di Gennaio 2020

Ci troviamo oggi, 6 Gennaio 2020, ancora nel corridoio tra le due eclissi, quella di Sole del 26 Dicembre 2019 e quella di Luna che avverrà il 10 Gennaio 2020, un periodo energeticamente instabile, che non ci deve spaventare riguardo ai mesi a venire.

Astrologicamente l’energia dei pianeti del 2020 sarà più favorevole e stabile rispetto al 2019, in cui per molti è stato un anno di chiusure/cambiamenti.  Per molti arriverà il momento di raccogliere parzialmente i frutti di ciò che è stato seminato negli anni passati.

Giove, il grande benefico, sarà per la maggior parte dell’anno in Sagittario creando un importante Yoga Benefico. Saturno entrerà nel proprio segno del Capricorno da fine Gennaio e vi rimarrà per i successivi 5 anni. Venere sarà per lungo tempo nel segno del Toro. Anche i nodi lunari saranno ben posizionati quest’anno. Questo quadro ci garantirà una piccola tregua rispetto alle difficoltà attraversate nel 2019.

Rimaniamo comunque in un periodo di debolezza temporale, ci saranno quindi sfide da affrontare per tutti.
Diversi studiosi e maestri spirituali affermano che tutto ciò che sta accadendo e accadrà quest’anno fa parte di un piano di evoluzione dell’umanità intera.

“Coloro che giudicano con odio e vendetta non faranno parte della consapevolezza cosmica che circonda la terra in questo momento. È tempo di vedere oltre l’attuale illusione per comprendere le lezioni profonde che vengono conferite all’umanità. Per coloro che vogliono crescere spiritualmente questo è l’anno in cui si verificheranno molte rivelazioni e miracoli. Ma altri che non vogliono cambiare diventeranno più arrabbiati e fanatici. Ci sarà una netta distinzione tra coloro che sono consapevoli e coloro che agiscono senza coscienza. Questo è un anno in cui la luce trasformerà l’oscurità.”  Joni Patry.

É arrivato il momento di usare l’energia planetaria per il bene del mondo e del pianeta invece di concentrarsi sugli aspetti negativi della vita.
Facendo ciò che ci rende davvero felici è un primo passo verso la nostra consapevolezza.

Ricordiamoci che ciò che dimora dentro di noi, è quello che manifesteremo nella nostra vita.

Vi saluto con questo simpatico video di Sadhguru “5 Consigli per essere sempre felici nel 2020”
OM SHANTI

Jyotika

antelope-dark-night-deer-moon-Favim.com-2501651

Luna Piena di Dicembre in Mrigashira

Oggi 12/12/2019 è giorno di Luna Piena, l’ultima di questo 2019. Eventi significativi la seguiranno, quasi ad indicare l’inizio di una nuova fase del nostro percorso: il Solstizio di Inverno del 21 dicembre e l’eclissi di Sole del 26 Dicembre.

La Luna Piena di oggi cade nella prima parte della costellazione lunare di Mrigashira nel segno del Toro. Mrigashira letteralmente significa testa di antilope e simboleggia l’inizio della ricerca. Il pianeta Marte che la governa rappresenta il guerriero spirituale alla ricerca della verità. Il potere di questa Nakshatra è di portare pienezza/realizzazione (prinana Shakti).

É quindi una luminosa luna piena che brilla attraverso una delle notti più lunghe dell’anno, illuminando gli angoli più bui della nostra psiche con penetrante chiarezza e intuizione.

Trovandosi nella VII casa, il settore più interessato saranno le nostre relazioni. Potrebbe essere l’occasione per portare a galla i veri desideri del nostro cuore. Allo stesso tempo la congiunzione di Venere con Saturno potrebbe potarci a dover fare i conti con relazioni che non possiamo più ignorare e ad essere realistici riguardo a temi come la fiducia e l’impegno.

Ricordiamoci che riflettendoci nell’altro siamo in grado di comprendere la nostra vera natura. Ringraziamo quindi tutte le persone che sono nella nostra vita perché ci mostrano qualcosa di noi.

Gli antichi saggi avevano compreso che solo educando la nostra Luna, ossia la nostra “mente”, attraverso lo Yoga e la meditazione, saremmo stati in grado di superare la sue fluttuazioni e diventare padroni della nostra psiche.

In occasione di questa luna piena possiamo recitare il Mantra per la Luna o praticare il saluto alla Luna.

Dadhi sankha tushaaraabham kshiirodaarnasambhavam
Namaami shashinam somam shambhormukuta bhushanam
Om Chandraaya namah

Jyoti

suryachandra-parma-hatha-WEB-SITO

Corso di Hatha Yoga il Martedì Mattina a Parma

suryachandra-parma-hatha-WEB-SITO

Lo stato che chiamiamo realizzazione è semplicemente essere se stessi, non conoscere o diventare qualcosa.

Colui che si è realizzato… non può descrivere quello stato.

Può solo esserlo

 Ramana Maharishi

ORARIO: Ogni Martedì 10.30 – 12.00 
SEDE del CORSO: Centro Prana Hari Yoga – Strada Benedetto Cairoli, 15 – 43121 Parma.

PRIMA PROVA GRATUITA (necessaria prenotazione scrivendo un’e-mail)
INSEGNANTE: Giulia Jyoti
PER INFO e COSTI scrivere a info@suryachandra.it | WhatsApp + 39 3393165387

Lo Yoga è un percorso in divenire, il cui punto di partenza è ritrovare l’armonia perduta tra i diversi piani che compongono il nostro essere. E’ un cammino che richiede costanza e passione, fatto di esercizi fisici, disciplina mentale e ricerca della consapevolezza, che può iniziare in qualunque momento della nostra esistenza.

COME SI STRUTTURA UNA LEZIONE?

La pratica inizia con tecniche di scioglimento articolare, tonificazione e sblocco energetico secondo il Metodo Satyananda. Una volta attivato il corpo si inizia con sequenze di asana (posture fisiche) che stimolano e armonizzano il prana (forza vitale) nel corpo, e si prosegue con la sequenza del surya namaskara (saluto al sole). Si termina la lezione con tecniche di pranayama per lo sviluppo della respirazione e con un rilassamento finale guidato, che ci consente di interiorizzare la pratica svolta.

I BENEFICI

La mattina è il momento ideale per praticare Yoga, l’atmosfera è rilassata, le attività digestive sono ridotte e la mente è ricettiva. 
La lezione è appositamente pensata per risvegliare e armonizzare corpo, mente e spirito, predisponendoci a passare la giornata con consapevolezza e ottimismo.
Il corso di hatha yoga è rivolto a tutti, non viene richiesta nessuna preparazione atletica o precedente esperienza di yoga. Nello yoga tradizionale non esiste competizione, ognuno fa quello che può nel rispetto del proprio fisico, fascia di età, condizione di salute.
Yoga non è essere snodati ma  è pratica costante senza dare importanza ai risultati, è imparare a conoscersi, è respirare, muoversi e focalizzarsi sul momento presente sorridendo dall’interno.

durga

Sharad Navratri – Il portale d’autunno

Al primo novilunio della stagione autunnale si celebra in India una festività molto sentita: Navratri o le Nove notti di Durga, la Dea che rappresenta più di ogni altra divinità femminile indiana la potenza infinita della Shakti incarnata, colei che cavalca la tigre o il leone.

La Dea Durga mette se stessa al servizio del bene per distruggere il demone Mahishasura, che rappresenta tutte le inclinazioni negative umane. Le sue 10 braccia che brandiscono le 20 armi donatele da varie divinità, ci mostrano che per progredire nel percorso spirituale dobbiamo sviluppare al nostro interno diverse qualità, come il coraggio di Shiva, la fermezza di Indra, il distacco del fiore di loto, l’integrità di Agni e la devozione e l’amore incondizionato di Hanuman. Queste sono le armi universali che ci consentono di superare i nostri bisogni e guarirci dal sentimento di separazione.

Quest’anno l’inizio della festività cade il 29 Settembre. Secondo il Calendario tantrico l’anno è suddiviso in 4 periodi di tre mesi, come le quattro stagioni ma scandite secondo i cicli della luna. I periodi di transizione da uno all’altro sono celebrati come Navratri. Questi periodi sono riconosciuti come portali che ci possono permettere di progredire notevolmente nella pratica spirituale.

Navaratri è uno dei periodi più importanti di rigenerazione e armonizzazione della nostra energia a livello individuale e planetario. Possiamo acquisire ed espandere in modo più rapido e armonioso vari aspetti della nostra energia vitale in armonia con il microcosmo. Come gli alchimisti, attivando il fuoco sacro dentro di noi, ci predisponiamo a trasformare ciò che è grezzo in ciò che è puro, raggiungendo così uno stato di coscienza più elevato.

Il lavoro di purificazione si allargherà e approfondirà gradualmente durante questi 9 giorni. Può influenzare tutti i livelli del nostro essere simultaneamente o successivamente, secondo una progressione di tre cicli di tre giorni/notti.
La tripartizione richiama la natura triplice dell’universo nelle forme di Braham, Vishnu e Shiva, dei tre guna, le sostanza di cui è fatto anche l’essere umano, (Tamas, Rajas, Sattwa), e degli stati di veglia, sogno e sonno.

FASE 1: 29 Settembre – 1 Ottobre LA DEA KALI (TAMAS GUNA, SHIVA, VEGLIA)
Nei primi tre giorni la Madre Divina viene adorata come Forza Agente, Energia, Kali, Dea della Distruzione e del Rinnovamento, consorte di Shiva. Preghiamo Kali affinché distrugga i nostri vizi e annichilisca le tendenze basse presenti nella nostra natura. La pratica può quindi partire attraverso una purificazione profonda del nostro corpo grossolano, da effettuarsi attraverso il digiuno o altre pratiche di purificazione fisica.

FASE 2: 2 – 4 Ottobre LA DEA LAKSHMI (RAJAS GUNA, VISHNU, SOGNO)
Nei successivi tre giorni, una volta che il nostro corpo fisico è alleggerito e abbiamo fatto pulizia delle vecchie abitudini che non sono più utili per noi, ci apprestiamo a costruire le qualità positive che andranno a rimpiazzare quelle negative eliminate. Questo lato gradevole della pratica è simboleggiato dall’adorazione di Lakshmi, la Dea della Prosperità, consorte di Vishnu.
In questo stadio ci apprestiamo a purificare il nostro corpo emotivo o astrale, attraverso pratiche che attivino il fuoco dentro di noi, pratiche come lo yoga, la respirazione e la recitazione di mantra.

FASE 3:  5 – 7 Ottobre LA DEA SARASVATI (SATTWA GUNA, BRAHMA, SONNO)
Quando il praticante riesce a sradicare le tendenze negative e a sviluppare le pure, divine qualità sattviche, si pone nella condizione di conseguire la saggezza divina. Gli ultimi tre giorni di Navaratri sono perciò consacrati all’adorazione di Sarasvati, Dea della Saggezza, consorte di Brahma. Ella dona la conoscenza del Supremo, del suono mistico e quindi la piena conoscenza del Sé. In questo periodo, riceviamo istruzioni divine circa il modo migliore di far uso delle risorse che ci vengono inviate. Si tratta di imparare a servirsi con il massimo di efficienza e consapevolezza di tutto quello che abbiamo. In questa fase è consigliato rimanere in ascolto nel nostro sè, praticare rituali e meditare.

*Le date sono riferite all’anno 2019.

Che la Devi illumini il nostro cammino verso la consapevolezza e ci doni il coraggio di cavalcare la tigre in ogni istante!

evento-equinozio-2019.fb

Equinozio d’autunno in sinergia con la natura

Domenica 22 Settembre 2019 ore 16.30, in occasione del giorno dell’equinozio d’autunno, ci ritroveremo presso l’Anfiteatro naturale di Vianino in Provincia di Parma per celebrare assieme l’ingresso nella stagione autunnale attraverso la pratica dello Yoga, rituali di passaggio e canti devozionali della tradizione indiana.

Nell’antichità, e non solo nella nostra cultura, questi avvenimenti celesti sono sempre stati considerati momenti speciali da celebrare pubblicamente. Nel caso specifico gli equinozi erano i giorni nei quali le potenti forze di luce e tenebra sembravano mostrarsi in perfetto equilibrio.
Il periodo dell’equinozio d’autunno è il momento dell’anno in cui il buio prende spazio al giorno, in cui possiamo attivare un nuovo ciclo di crescita interiore e spirituale. Quando ci prepariamo a raccoglierci nel silenzio e a riposare, aprendoci ad una visione più ampia.

Man mano che i giorni si accorciano e le notti si allungano, scendiamo nell’oscurità della notte e affrontiamo la nostra oscurità interiore – il nostro ego e il nostro subconscio – per prepararci alla nascita della Luce interiore, celebrata al solstizio d’inverno.

Astrologicamente l’equinozio d’autunno corrisponde all’ingresso nel segno della Bilancia, stagione in cui le foglie ingialliscono e cominciano a cadere, la natura si ferma, ed è tempo di bilanci, appunto, di valutazioni, e di scelte.
In quest’occasione speciale praticheremo Yoga all’aperto connettendoci ai 5 elementi e attraverso dei rituali della tradizione tantrica indiana bilanceremo il maschile ed il femminile dento di noi.
Ci ritroveremo in un luogo immerso nel verde per salutare la Natura che si prepara al suo riposo invernale.

Secondo l’astrologia vedica siderale la luna si troverà nella costellazione lunare di Ardra, associata alla divinità Rudra il distruttore, forma terrifica di Shiva. La luna sarà nel suo ultimo quarto calante. Il momento sarà quindi propizio per rivolgere il nostro sguardo all’interno e lasciare andare e abbandonare tutto ciò che non è più utile per la nostra evoluzione, in preparazione della prima luna nuovo d’autunno del 28 Settembre.

Condurranno l’evento Jyoti (Giulia) della Scuola Devi Tantra Yoga Parma con la collaborazione di Debora Testi della Scuola Prana Hari Yoga, e la partecipazione del musicista Nicola Cellamare

ORARIO DI INIZIO: 0re 16.30, l’evento terminerà alle 18.30 circa

A CHI SI RIVOLGE L’EVENTO: A tutti coloro che desiderano prendersi uno spazio di ascolto e celebrazione per onorare i passaggi Ciclici della Natura fuori e dentro di sè, riconnettendosi ad essa ed alle antiche origini.

COSA PORTARE: portare il proprio tappetino yoga, un telo di cotone e un incenso.

CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE: 15,00 €

Prenotazione obbligatoria, posti limitati:
Per confermare la propria presenza scrivere un sms al numero +39 3393165387 oppure per email a devitantrayogaparma@gmail.com

INFO UTILI: Consigliamo di parcheggiare presso l’Antica Trattoria Carra Via IX Luglio, 13, 43040 Vianino PR e poi scendere verso l’anfiteatro a piedi. In caso di maltempo l’evento si svolgerà presso la palestra polivalente di Varano de Melegari (PR).

 

suryachandra-tantra-yoga-parma-web

Corso settimanale di Tantra Yoga a Parma

suryachandra-tantra-yoga-parma-web

Fate di questo un giorno di libertà, di libertà spirituale.
Dichiarate voi stessi liberi da ansia e paura,
Liberi da qualunque credenza
Nella sorte o limitazione
Swami Satyananda Saraswati

ORARIO: Ogni Giovedì 19.30 – 21.00 
SEDE del CORSO: Centro Prana Hari Yoga – Strada Benedetto Cairoli, 15 – 43121 Parma.

PRIMA PROVA GRATUITA (necessaria prenotazione scrivendo un’e-mail)
INSEGNANTE: Giulia Jyoti
PER INFO e COSTI scrivere a info@suryachandra.it | WhatsApp + 39 3393165387

Lo Yoga è un percorso in divenire, il cui punto di partenza è ritrovare l’armonia perduta tra i diversi piani che compongono il nostro essere. E’ un cammino che richiede costanza e passione, fatto di esercizi fisici, disciplina mentale e ricerca della consapevolezza, che può iniziare in qualunque momento della nostra esistenza.

Lo Yoga è la Via dell’unione di corpo, mente e spirito. Il Tantra è la via di comunione con il cosmo intero. Nella pratica del Tantra Yoga ci ricordiamo che il corpo è il nostro tempio sacro e che all’interno e per mezzo di esso è possibile sperimentare e conoscere l’intero universo. La pratica costante ci aiuta ad entrare in contatto con la nostra verità interiore, portandoci a vivere con più consapevolezza e gratitudine la nostra vita quotidiana, e ad abbandonare abitudini nocive ricercando uno stile di vita più sano.
Non esistono limitazioni di alcun genere nella pratica yoga, non esiste competizione, neanche con se stessi.

Mi preme sottolineare che il Tantra viene erroneamente associato a tecniche per migliorare le proprie prestazioni sessuali, ma è molto più di questo. Nel Tantra Yoga, l’energia sessuale viene considerata come la forza più potente che risiede dentro di noi, da “muovere” con molta cura. Il Tantra Yoga non si discosta molto dalla pratica dello Hatha Yoga, in quanto la matrice è la medesima (l’unione del maschile-Sole e del femminile-Luna). Rispetto allo Hatha Yoga, la pratica è lasciata più libera, senza particolari schemi. Pur essendoci delle sequenze di asana, ogni lezione non sarà mai uguale alla precedente. La pratica varia a seconda dell’energia del gruppo, del ciclo della luna e dei pianeti, ricercando una completa sintonia con l’energia del cosmo.

COSA APPRENDEREMO DURANTE IL CORSO?

Durante il corso apprenderemo delle asana (posizioni) del Tantra Yoga, i principali mantra (i suoni sacri) della tradizione tantrica, l’utilizzo del pranayama (respirazione) e dei bandha (sigilli e contrazioni). Alle pratiche per energizzare e rendere vibrante il corpo, se ne alternano altre per espandere l’energia.
Il corso è aperto a tutti, uomini e donne, sia praticanti di yoga che neofiti.

COME SI STRUTTURA UNA LEZIONE?

La lezione inizia con una meditazione per ricollegarci al nostro respiro e a rientrare dentro di noi, dopo la giornata. Successivamente, a seconda della stagione dell’anno (caldo/freddo) prepareremo il corpo con tecniche di scioglimento articolare, tonificazione e sblocco energetico secondo il Metodo Satyananda. Una volta attivato il corpo, vengono svolte sequenze di asana (posture fisiche) per stimolare e armonizzare il prana (forza vitale) nel corpo. La pratica può proseguire con la sequenza del saluto al Sole o del saluto alla Luna, accompagnati dalla recitazione di mantra. Si termina la lezione con tecniche di pranayama per lo sviluppo della respirazione e con un rilassamento finale guidato, che ci consente di interiorizzare la pratica svolta.

I BENEFICI

I benefici del Tantra Yoga sono molteplici e su diversi livelli, da quello fisico, a quello emotivo, da quello mentale a quello spirituale. A livello fisico le posizioni (asana) vengono eseguite con naturalezza e il corpo viene lasciato fluire in modo da allungare i muscoli e le articolazioni, tonificare la muscolatura dall’interno e rilasciare così le tensioni che si sono create durante la giornata.
La pratica dei mantra è di fondamentale importanza perchè stimola processi di purificazione profondi. La produzione di frequenze acute permette una ricarica della corteccia cerebrale e l’attivazione di alcune aree del cervello atte alla prevenzione di ansia e stress. Inoltre combinando la ripetizione dei mantra con il respiro si va’ ad agire su tutto il nostro sistema endocrino, in particolare attivando le ghiandole pituitaria e pineale.
Durante la pratica del Tantra Yoga cerchiamo di sviluppare l’ascolto intimo, questo ci permette di entrare in connessione con noi stessi e con il mondo che ci circonda.

portale eclissi

Il portale tra le due eclissi Luglio 2019

Il portale tra le due eclissi Luglio 2019 – Imparare a lasciar andare

Domani 2 Luglio 2019 entreremo nel secondo portale tra due eclissi di quest’anno, un periodo potente di trasformazione interiore ed esteriore.

Questa eclissi non sarà visibile in Italia ma la sua influenza si farà comunque sentire, sia prima che dopo. L’evento inizierà alle ore 19.54 italiane e il massimo picco si raggiungerà alle ore 21.17 fino alle 21.20 sempre ora nostrana GMT+1.
Un’eclissi solare totale si verifica quando la Luna passa davanti al Sole oscurandone completamente la luce e portando dunque il buio durante il giorno. Si verifica quindi una sorta di momentaneo black-out della nostra parte conscia e un tuffo in profondità nell’inconscio. Per un istante le nostre emozioni saranno amplificate, e potremmo sentirci persi. Ricordiamoci che senza buoi non ci sarebbe luce e che tenendo gli occhi aperti nell’oscurità piano piano iniziamo a vedere con occhi nuovi.

Nonostante il momento di picco dell’eclissi duri quattro minuti, potrebbe essere che questa sensazione perduri per settimane, almeno fino alla chiusura del portale con l’eclissi di luna del 16 Luglio. Di solito le eclissi di sole portano una trasformazione che può durare anche diversi anni, sono quindi più silenziose e sottili delle eclissi di luna.

Durante le eclissi (+/- 3 giorni) è sconsigliato iniziare attività o progetti e prendere decisioni importanti. É il momento giusto per riposasi, praticare yoga o meditazione, ascoltarsi e rimanere centrati.
Non bisogna spaventarsi perché le eclissi sono fenomeni naturali che avvengono con ciclicità ogni anno.

L’eclissi in Italia avverrà a 16°30’ dei Gemelli nella costellazione Lunare di Ardra. Saturno e il nodo lunare Sud saranno opposti al Sole e alla Luna nel segno del Sagittario (si considera la posizione dei pianeti secondo lo zodiaco siderale dell’astrologia vedica).
Ardra è governata dal Nodo Lunare nord Rahu ed è conosciuta come la stella Betelgeuse o Alfa Orionis della costellazione di Orione in astronomia. I simboli che rappresentano Ardra sono una testa, una lacrima e un gioiello. A questo stadio le limitazioni dell’intelletto possono o confondere la mente o donare una grande intelligenza emotiva in grado di creare una connessione con il nostro subconscio.
È importante riconoscere che la perfezione è un’illusione impossibile da realizzare e che per essere soddisfatti è necessario distogliere la propria concentrazione sul mondo materiale.

L’eclissi in questo nakshatra può provocare una tempesta di emozioni che ci aiuta a lasciar andare e a guarire dalle impressioni passate. L’asse karmico Gemelli-Sagittario ci suggerisce che per evolverci è necessario aprire il nostro intelletto al flusso di conoscenza spirituale che ci arriva dalle nostre vite passate.

Abbandono è la parola chiave di questo portale tra le due eclissi. Abbandonare l’idea di perfezione, l’idea di poter pianificare e programmare troppo la propria vita, l’idea di trovare soluzioni immediate.

Lasciate che l’energia scorra come una doccia fresca addosso a voi, vi troverete rigenerati e con occhi nuovi!

* Jyotika *