Stonehenge_Litha

Il Sole condensato in suono: il Gayatri mantra. Solstizio d’estate 2019

Secondo l’antica tradizione dei Rishi questo mantra rappresenta la “madre di tutti i Veda”.

Il Gayatri Mantra accende il potere del discernimento per permettere all’uomo di analizzarsi e di rendersi conto della sua natura divina.

La sua potente energia porta all’adepto salute, radiosità, coraggio, armonia, conferendogli inoltre i poteri riservati ai saggi e agli illuminati: il potere di portare l’antica saggezza sulla terra e di diffonderla in modo comprensibile per tutti.
Disperde la paura ed elimina disturbi e malattie di pene, conflitti e dolore. Ogni qualvolta la Gayatri viene cantata i demoni che dimorano all’interno dell’uomo vengono allontanati e dispersi.
Il sole che sorge all’alba simboleggia la vita spirituale ed il sole che tramonta la sera simboleggia l’intera materia della conoscenza. Quando non vi è sole, ne luce, questo rappresenta la notte buia dell’Anima secondo la Bibbia, o Shivaratri per gli induisti, la notte buia di Shiva.

“Prego il Dio Savitur, colui che appare attraverso il Sole per mostrarci la luce che ha generato i Tre mondi (buddhi/atman/manas).
Ti prego illumina il nostro intelletto/mente e mostraci la luce interiore.”

Il Gayatri Mantra ci aiuta nella comprensione del concetto dei tre mondi: Anima (atma), Intelletto(Buddha), e Mente o Coscienza (Manas). L’anima vive nel mondo del Sole, l’intelletto sulla Terra e la Coscienza al di là di questi due. Dei tre mondi la mente è la più difficile da comprendere e da rendere calma, da qui la necessità di praticare Yoga e Mantra. La recitazione dei mantra ci avvicina al nostro più alto sé. Imparando a controllare il potere dell’intelletto e sviluppando la capacità di rendere calma la mente, siamo un grado di aprirci a livelli superiori di coscienza.

Nell’astrologia vedica indiana il Sole corrisponde all’Anima, stabile e immutabile, l’intelletto corrisponde a Mercurio, veloce e sempre giovane, e la mente o coscienza corrisponde alla Luna, in continuo movimento. Dei tre, alla Luna viene data una rilevanza maggiore nella lettura della carta astrale, perché è l’aspetto più mutevole ma anche quello che più ci influenza nella nostra vita quotidiana. Dalla posizione della Luna si evincono preziose informazioni, come il carattere dell’individuo, la sua emotività e la sua natura sessuale e relazionale.

Savitar o savitur è una delle forme di Surya, e uno degli Aditya, i 12 figli di Aditi (la madre universale), che danno vita ai 12 segno zodiacali. Ogni mese del ciclo solare rappresenta una delle diverse manifestazioni dell’energia universale femminili sotto forma di raggi solari maschili.

Oggi 21 Giugno è il Solstizio d’Estate, il giorno più lungo dell’anno. È il momento giusto per celebrare la luce che vive dentro di noi ed un’ottima occasione per recitare questo potente mantra!

Buona celebrazione!

yoga-ERIX-Lerici-2020-cover

Yoga Estate a Lerici 2020!

Torna il corso di Yoga estivo presso la Terrazza del Circolo della Vela Erix di LerIci! Da Venerdì 3 Luglio 2020

Il corso di hatha yoga è rivolto a tutti, soci e non soci ERIX, non viene richiesta nessuna preparazione atletica o precedente esperienza di yoga. Nello yoga tradizionale non esiste competizione, ognuno fa quello che può nel rispetto del proprio fisico, fascia di età, condizione di salute.

Orari

MESE di LUGLIO Ogni Venerdì Sera Ore 19.00 – 20.15 | Ogni Sabato Mattina Ore 8.15 – 9.30
MESE di AGOSTO: Si comunicherà in seguito

Misure di sicurezza

Manterremo tutte le misure di sicurezza affinché la vostra sessione di Yoga si possa svolgere in totale tranquillità!
  • Verranno mantenute le distanze di sicurezza;
  • Obbligatorio portare il proprio tappetino Yoga;
  • Massimo 12 persone per lezione.
  • Obbligatorio confermare la propria presenza. 

Per chi viene da fuori e vuole fare un tuffo al mare prima o dopo la lezione potrà facilmente prenotare l’accesso alle spiagge libere gratuite del Comune di Lerici tramite l’APP Tu Passi oppure chiamando i numeri degli stabilimenti balneari, per maggiori informazioni clicca qui.

Speriamo di vedervi presto per tornare a respirare l’aria del mare assieme!

Per prenotare Inviare un’email a info@suryachandra.it o contattarci su WhatsApp al +39 3393165387
Cover-FB-yoga-lerici

Corsi di Yoga sul mare a LERICI Estate 2019

Cover-FB-yoga-lerici
Novità per l’estate 2019! Yoga sul mare con Jyotika (Giulia) della Scuola Devitantrayoga di Parma, presso il Circolo della Vela Erix di LERICI (LA SPEZIA)

Agevolazioni per i Soci del Circolo Velico Erix. Prima lezione Venerdì 19 Luglio ore 19.00-20.15. Terrà le lezioni Giulia, insegnante di Hatha e Tantra Yoga certificata Yoga Alliance International.

Orari Mese di LUGLIO
Venerdì 19, Venerdì 26 – CORSO SERALE Ore 19.00 – 20.15
Sabato 20 e Sabato 27 – CORSO DI MATTINA Ore 8.30 – 9.30

Orari Mese di AGOSTO
Ogni Martedì e Giovedì – CORSO SERALE ore 19.00 – 20.15
Ogni Sabato mattina ore 8.30 – 9.30

Per info sui costi è necessario inviare un’email a info@suryachandra.it o contattarci su Whatsapp al +39 3393165387

Ogni lezione di yoga da 1h e 15 prevede:

  • Una parte di riscaldamento per preparare il corpo alla lezione;
    scioglimenti antireumatici, per gli organi addominali e per riattivare l’energia;
  • Asana (posture fisiche) e pratica del Surya o Chandra Namaskara (saluto al sole o alla luna) per allungare e tonificare i muscoli, migliorare l’equilibrio, aumentare la forza fisica, migliorare la circolazione e massaggiare gli organi interni. Le posture dello yoga verranno insegnate in modo graduale, sicuro e progressivo; il corpo verrà gradualmente preparato per affrontare anche posture impegnative tenendo conto che nello yoga le asana non sono puri esercizi fisici di ginnastica;
  • Pranayama ovvero tecniche di respirazione per un maggior controllo del respiro, per calmare, energizzare e purificare la mente. Gli esercizi di respirazione portano ad una maggiore consapevolezza di questo processo vitale spontaneo aiutando a rilassare, rinvigorire, rinfrescare il corpo oltre che equilibrare il nostro sistema energetico e mentale. Queste tecniche portano a capire in modo naturale che possediamo anche un corpo energetico che va conosciuto e gestito per quanto ci è possibile;
  • Rilassamento profondo, forma progressiva e sistematica di rilassamento. Il rilassamento profondo agisce sulle tensioni muscolari, emozionali e mentali e induce al rilassamento e al recupero energetico. Porta all’abbandono delle tensioni favorendo uno stato introspettivo e relativo controllo della mente. Influenza il controllo delle emozioni;
  • Tecniche di purificazione: mudra e bandha. Le mudra (gesti) e i banda (sigilli) sono posizioni del corpo o delle mani che servono a controllare e bilanciare il flusso dell’energia vitale individuale (prana) e a collegarla con quella cosmica, sono pratiche avanzate che conducono all’attivazione dei chakra e dell’energia kundalini;
  • Mantra: apprendimento e pratica dei principali mantra, o suoni sacri in lingua originale sanscrita (verranno ripetuti in apertura e chiusura della lezione).

Il corso di hatha yoga è rivolto a tutti, non viene richiesta nessuna preparazione atletica o precedente esperienza di yoga. Nello yoga tradizionale non esiste competizione, ognuno fa quello che può nel rispetto del proprio fisico, fascia di età, condizione di salute.

Lo Yoga e il contatto con la natura

Il rapporto tra yoga e natura è racchiuso nell’origine stessa della disciplina. Secondo la tradizione, lo yoga viene rivelato nella meditazione agli asceti, i quali vivono in completa simbiosi con la natura seguendo uno stile di vita semplice e contemplativo. 

Gli asceti sono i veri conoscitori dei segreti dell’universo e delle leggi della natura. Alla luce di questa realtà, possiamo quindi comprendere che il legame tra yoga e natura è inscindibile. Se pensiamo allo yoga come una disciplina votata a scoprire la vera natura umana, si può capire che la sua pratica all’aria aperta è importante, in quanto tutti gli esseri umani provengono dall’ambiente naturale, il luogo dove possono trovare l’energia vitale, o prâna del quale necessitano per vivere. La connessione tra interno ed esterno può quindi avere luogo negli ambienti naturali in modo molto più profondo e attivo rispetto ai luoghi chiusi, in quanto la natura permette di scoprire le energie vitali che ci circondano.

Si consiglia di indossare indumenti in fibra naturale che consentano il movimento. Se lo si possiede portare il proprio tappetino Yoga.

yoga-Varano-de-melegari-summer

Corso di Yoga al Parco a Varano de Melegari

Anche quest’anno ricominciano le lezioni di Yoga all’aperto immersi nella natura!

ORARI:

  • Mese di GIUGNO il Martedì e Venerdì ore 19.00-20.15
  • Mese di LUGLIO Il Martedì e il Giovedì nelle seguenti date: Martedì 2 , Giovedì 4 Luglio Giovedì 18 Luglio Martedì 23 , Giovedì 25 Luglio Martedì 30 Luglio Giovedì 2 Agosto.

LEZIONE CONDOTTA DA: Jyotika Kamala Devi

Vicino alla Palestra Polivalente, il luogo esatto verrà comunicato tramite SMS. In caso di pioggia la lezione si terrà in Palestra. Varano de Melagari (PARMA)

Lo Yoga è la scienza millenaria che gli antichi saggi indiani hanno lasciato all’umanità per vivere in armonia con sè stessi e con l’universo. Esso, inteso come pratica quotidiana, lavora su tutti i livelli di un individuo: da quello fisico, mentale, emozionale, a quello psichico e spirituale.
Yoga, dal sanscrito “yuj” significa “unità” o “unione”. In termini spirituali esso rappresenta l’unione dello spirito incarnato o individuale (JĪVĀTMĀ ) con lo spirito universale (PARAMĀTMĀ).
Hatha yoga si riferisce alla pratica fisica dello yoga, o “unione” del corpo, della mente e del Sé e della coscienza individuale con quella dell’Universo, fonte della Creazione. Esso si basa sulla pratica di asana (posture di yoga), pranayama (esercizi di respirazione), mudra e banda (gesti delle mani e sigilli), e meditazione. Il termine stesso Hatha è composto dalle parole sanscrite “ha” che significa “sole” e “tha” che significa “luna”, e rappresenta l’unione delle polarità – sole/luna, maschile/femminile, positivo/negativo – e la loro trascendenza attraverso la pratica.

Ogni lezione di yoga da 1h e 15 prevede:

  • Una parte di riscaldamento per preparare il corpo alla lezione;
    scioglimenti antireumatici, per gli organi addominali e per riattivare l’energia;
  • Asana (posture fisiche) e pratica del Surya o Chandra Namaskara (saluto al sole o alla luna) per allungare e tonificare i muscoli, migliorare l’equilibrio, aumentare la forza fisica, migliorare la circolazione e massaggiare gli organi interni. Le posture dello yoga verranno insegnate in modo graduale, sicuro e progressivo; il corpo verrà gradualmente preparato per affrontare anche posture impegnative tenendo conto che nello yoga le asana non sono puri esercizi fisici di ginnastica;
  • Pranayama ovvero tecniche di respirazione per un maggior controllo del respiro, per calmare, energizzare e purificare la mente. Gli esercizi di respirazione portano ad una maggiore consapevolezza di questo processo vitale spontaneo aiutando a rilassare, rinvigorire, rinfrescare il corpo oltre che equilibrare il nostro sistema energetico e mentale. Queste tecniche portano a capire in modo naturale che possediamo anche un corpo energetico che va conosciuto e gestito per quanto ci è possibile;
  • Rilassamento profondo, forma progressiva e sistematica di rilassamento. Il rilassamento profondo agisce sulle tensioni muscolari, emozionali e mentali e induce al rilassamento e al recupero energetico. Porta all’abbandono delle tensioni favorendo uno stato introspettivo e relativo controllo della mente. Influenza il controllo delle emozioni;
  • Tecniche di purificazione: mudra e bandha. Le mudra (gesti) e i banda (sigilli) sono posizioni del corpo o delle mani che servono a controllare e bilanciare il flusso dell’energia vitale individuale (prana) e a collegarla con quella cosmica, sono pratiche avanzate che conducono all’attivazione dei chakra e dell’energia kundalini;
  • Mantra: apprendimento e pratica dei principali mantra, o suoni sacri in lingua originale sanscrita (verranno ripetuti in apertura e chiusura della lezione).

Il corso di hatha yoga è rivolto a tutti, non viene richiesta nessuna preparazione atletica o precedente esperienza di yoga. Nello yoga tradizionale non esiste competizione, ognuno fa quello che può nel rispetto del proprio fisico, fascia di età, condizione di salute.

Lo Yoga e il contatto con la natura

Il rapporto tra yoga e natura è racchiuso nell’origine stessa della disciplina. Secondo la tradizione, lo yoga viene rivelato nella meditazione agli asceti, i quali vivono in completa simbiosi con la natura seguendo uno stile di vita semplice e contemplativo. Gli asceti sono i veri conoscitori dei segreti dell’universo e delle leggi della natura. Alla luce di questa realtà, possiamo quindi comprendere che il legame tra yoga e natura è inscindibile. Se pensiamo allo yoga come una disciplina votata a scoprire la vera natura umana, si può capire che la sua pratica all’aria aperta è importante, in quanto tutti gli esseri umani provengono dall’ambiente naturale, il luogo dove possono trovare l’energia vitale, o prâna del quale necessitano per vivere. La connessione tra interno ed esterno può quindi avere luogo negli ambienti naturali in modo molto più profondo e attivo rispetto ai luoghi chiusi, in quanto la natura permette di scoprire le energie vitali che ci circondano.

Si consiglia di indossare indumenti in fibra naturale che consentano il movimento.

Se lo si possiede portare il proprio tappetino Yoga.

Per partecipare scrivere a info@suryachandra.it

Yoga Al Parco Varano de Melegari 2019

classi-tantra-yoga-sabato-2019

Ciclo di incontri di Tantra Yoga Tradizionale a Parma 2019

Ciclo di Tantra Yoga Tradizionale a Parma 1 sabato mattina al mese da marzo 2019.

Ogni incontro sarà focalizzato su un diverso aspetto della pratica dello yoga tantrico. Sfrutteremo le fasi lunari e il ciclo dei pianeti per ri-sintonizzarci in armonia con l’energia del macrocosmo e riscoprire il divino che è dentro di noi.

Il Tantrismo è pratica spirituale nella vita quotidiana, unione con la Terra e col Cielo nella concretezza del nostro corpo, è  trasformare ogni momento della giornata in un’opportunità  di amare, meditare, provare piacere ed armonia interiore. Il tantra yoga ci offre diversi strumenti per rendere questo possibile.

Le lezioni sono aperte a tutti, anche senza precedente esperienza.


DATE: sabato 30 marzo, 27 aprile e 18 maggio ore 11.00-13.00
Lezione aperta a tutti per essere introdotti a questa forma di Yoga della tradizione tantrica indiana. Con Jyotika Kamala Devi.

PRESSO Centro Prana Hari Yoga, Strada Benedetto Cairoli 15 (zona Centro).
Prenotazione obbligatoria: info@suryachandra.it | Tel + 39 3393165387

Quota di partecipazione: 27,00 € soci DTY/ 35,00 € esterni

Si prega di arrivare almeno 15 minuti prima.

COSA PORTARE: si consiglia di indossare abiti confortevoli che permettano il movimento, possibilmente di fibra naturale (cotone o lino). Portare un telo/pareo di cotone da stendere sul tappetino per creare il vostro spazio sacro. Potete portare il vostro tappetino yoga se ne avete uno, altrimenti saranno disponibili al centro.

shiva finale

Maha Shivaratri, la Grande Notte di Śiva – Marzo 2019

Oggi Lunedì 4 marzo si festeggia Maha Shivaratri, la Grande Notte di Śiva, una festività molto importante che segna l’entrata nella primavera.

Śiva viene adorato nella sua forma di Pashupati, il Signore degli Animali, uno dei culti più antichi di cui abbiamo testimonianze nei ritrovamenti di Mohenjo Dharo risalenti al 3800 a.C.

Le origini dello Shivaismo e i culti legati all’adorazione del linga, il fallo di Śiva, del toro e della Signora delle Montagne si perdono nella notte dei tempi. Un grande movimento culturale che va dall’India alla Cina all’Europa ha Lugo nel VI millennio a.C. Immagini del Dio-toro o del dio-cornuto, signore degli animali, si trovano nella tradizione preceltica e minoica. Nozioni come quelle di Yin e Yang (trascrizione cinese dei vocaboli sanscriti Yoni,vulva e Linga, fallo) ossia il maschile ed il femminile abbracciati, non sono distanti dall’immagine del linga racchiuso nel ricettacolo/yoni, e indicano l’influenza dello sivaismo sul pensiero cinese.


É stato Śiva a insegnare il metodo Yoga con il quale gli esseri umani possono conoscere sé stessi, realizzarsi e comunicare con gli esseri sottili, piante, animali e Dei. Insegnò anche la danza e e la musica che portano all’estasi.
La cosa spettacolare è che solo in India si sono mantenuti vivi senza interruzione, dalla preistoria ai giorni nostri, i culti della tradizione sivaita. 

Śiva Ratri è la notte sacra dell’anno in cui intendiamo svegliare la nostra realtà interiore e le connessioni con tutta la vita. La presenza sempre sveglia di Lord Shiva è più accessibile in questo momento.
Una notto propizia per meditare, osservare il nostro vero Sé oltre il corpo e la mente che sono solo strumenti di espressione nei mondi manifesti. Tutto ciò che vediamo è solo un riflesso del potere di Śiva. La beatitudine di Śiva è lì per tutti per sperimentare e rimuovere tutte le tenebre!

BUON MAHASHIVARATRI!

Liberamente tratto da:
“Siva e Dioniso: La religione della natura e dell’eros” di Alain Daniélou

evento-equinozio-anteprima

Celebriamo l’equinozio d’autunno con i rituali del Tantrismo e le danze sacre indiane.

Domenica 23 Settembre 2018 presso l’Anfiteatro naturale di Vianino (Parma) ore 17.00.

Ospiti speciali Lucrezia Ottoboni e Giorgio Matta

Domenica 23 settembre 2018 si festeggia l’Equinozio d’Autunno, in cui la notte è uguale al giorno. In questo giorno speciale, le due forze cosmiche di Sole e Luna, Luce e Tenebre, sono in equilibrio perfetto. È l’inizio di una nuova trasformazione: il buio prende spazio al giorno.

L’equinozio d’Autunno è il tempo del SEME e del raccolto. È il tempo in cui i semi si raccolgono e si conservano con cura, aspettando una nuova Primavera; è il tempo della vendemmia, dono della Madre Terra.

L’Agricoltura e l’Astrologia furono da sempre strettamente legate e i culti degli dei astrali hanno sicuramente origine nell’osservazione dei mutamenti della Natura in connessione al ritorno di particolari asterismi nel Cielo.Per ingraziarsi la benevolenza delle divinità che potevano garantire il ritorno della fertilità e il successivo raccolto l’essere umano arcaico maturò diversi culti e ritualità, che hanno permeato la nostra storia per millenni.

In India il passaggio verso l’autunno viene di solito fatto corrispondere al periodo di Navratri in Ottobre, che inizia infatti alla prima Luna Nuova dopo l’equinozio di autunno. Navratri originariamente era la festa del raccolto e rappresenta tutt’ora la celebrazione della Grande Madre, Śakti, nella sua forma suprema di Durga, la potenza generatrice della Forza Vitale senza la quale la pura Coscienza del maschile rappresentato da Shiva non potrebbe manifestarsi.

All’inizio dell’autunno la Grande Madre ci mostra che tutti i frutti che la Terra ha prodotto devono infine ritornare nel suo grande grembo. Nei culti antichi la Dea era associata all’agricoltura e al raccolto. Ancora oggi in India e in tutto il mondo, nonostante l’urbanizzazione e l’allontanamento dell’essere umano dai ritmi della natura, persone di tutte le religioni si ritrovano ogni autunno per celebrare ed esprime una profonda gratitudine alla Terra, alla Madre e quindi a Durga.

Tutte le cultualità che vanno dall’Equinozio di Autunno al Solstizio d’Inverno hanno a che fare con il mondo oscuro del buio e dell’aldilà presso cui i vivi non possono agire direttamente se non con una presa di coscienza della dimensione invisibile che esiste parallelamente alla vita contingente.

La celebrazione dell’Equinozio d’autunno ha perciò un carattere meditativo, di bilancio e di presa di coscienza che ci proietta verso il ringraziamento, la speranza e l’attesa per un nuovo ciclo propizio.

Entreremo quindi in questo passaggio attraverso alcune pratiche e rituali della tradizione tantrica indiana che ci permetteranno di riconnetterci alla Terra e ai cinque elementi.

Assisteremo alla danza sacra e devozionale in stile Odissi della danzatrice e yogini Lucrezia Ottoboni con Giorgio Matta, che ci trasmetterà il rituale del saluto alla Terra, il “Bhumipranam”.

Nella via tantrica la danza devozionale e lo yoga sono considerate pratiche complementari per chi vuole percorre una via spirituale, entrambe infatti sono un dono del Signore Shiva e ci permettono di riscoprire e onorare il divino dentro di noi.

Sarà il momento adatto per ricollegarci alla natura e portare dentro di noi la luce ed il calore che l’estate ci ha donato.

Ci ospiterà l’anfiteatro naturale di Vianino (Parma) un luogo magico tra le colline e a pochi passi dal fiume Ceno. Il ritrovo sarà alle ore 16.45 presso Trattoria Carra Via IX Luglio, 13, 43040 Vianino PR. L’evento inizierà alle ore 17.00 e finirà verso le ore 19.00.

Condurrà l’evento Jyotika Kamala Devi (Giulia) con la collaborazione di Lucrezia Ottoboni.

La serata è aperta a tutti. Contributo per la partecipazione 18,00 €

Per confermare la propria presenza scrivere un sms al numero +39 3393165387 oppure per email a info@suryachandra.it

COSA PORTARE: portare abiti comodi possibilmente di cotone. Portare una rosa rossa. Chi lo ha può portare il proprio tappetino di yoga e un telo o pareo da stenderci sopra.

INFO UTILI: Consigliamo di parcheggiare presso l’Antica Trattoria Carra Via IX Luglio, 13, 43040 Vianino PR e poi scendere verso l’anfiteatro a piedi. In caso di maltempo l’evento si svolgerà presso la palestra polivalente di Varano de Melegari (PR). Evento su Facebook https://www.facebook.com/events/232084200984443/ 

Lucrezia è danzatrice di danza sacra Odissi,yogini e indologa. Ha dedicato sé stessa agli studi indologici, allo yoga e alla danza. Si occupa di divulgare arte, cultura, filosofia e danza dell’India.

evento-eclissi-1

Accogliamo l’eclissi di Luna Venerdì 27 Luglio 2018

Accogliamo l’eclissi di Luna
Venerdì 27 Luglio 2018 presso l’Anfiteatro naturale di Vianino (Parma).

Il 27 luglio il cielo si tingerà di rosso regalando alla Terra una spettacolare eclissi di Luna (la più lunga del secolo). In questa occasione la Terra ‘scivolerà’ tra il Sole e la Luna e l’atmosfera del nostro pianeta regalerà al satellite il colore rossastro che contraddistinguerà questa eclissi (per questo motivo viene chiamata anche blood Moon, luna di sangue).
Marte sarà il più luminoso nel cielo degli ultimi quindici anni e più luminoso di Giove. Sarà nel suo segno di esaltazione in Capricorno.
Infine sarà la sacra data indù di Guru Purnima, quando il guru deve essere adorato.

Durante questa serata accoglieremo e celebreremo questa evento astrale attraverso la pratica di mantra (suoni sacri), pranayama (respriazione) yoga e meditazione della tradizione tantrica indiana, immersi in un luogo magico, l’anfiteatro naturale di Vianino (Parma) tra le colline e a pochi passi dal fiume Ceno. Cercheremo di ricollegarci ai ritmi della natura e di creare il vuoto dentro di noi per essere in grado di fare spazio al nuovo che arriverà!

Da un punto di vista spirituale l’eclissi di Luna rappresenta un momento di cambiamento e transizione. Questa eclissi in particolare segnerà l’inizio di un nuovo ciclo che durerà fino al 2020.
Durante il periodo che precede e segue l’eclissi le nostre emozioni e le nostre sensazioni saranno amplificate. Questo sarà il momento giusto per rimanere in ascolto e meditare, ricreando una connessione con la natura e con noi stessi.

Le eclissi possono anche portare intuizioni divine che ci aiutano a tornare in carreggiata, creando aperture per la guarigione e la trasformazione. Le eclissi sono considerate giorni di “iniziazione spirituale”, progettate per il profondo lavoro interiore, l’intuizione, la meditazione e la preghiera. Le attività materiali o mondane non sono raccomandate nei giorni che circondano le eclissi. Invece, è meglio usare questo tempo per coltivare una maggiore capacità interiore per la pace.

Le eclissi lunari e i suoi cicli mutevoli hanno sempre giocato un ruolo simbolico in tutte le religioni, nell’antica cultura indiana, egiziana, maya, greca, romana, araba e in tutte le fedi e credenze tribali durante i tempi antichi. É arrivato ora il momento di riconoscere e ricollegarci ai ritmi della natura ed ai suoi simbolismi se vogliamo riguadagnare la nostra integrità come esseri cosmici.

Ritrovo alle ore 20.45 presso l’Antica Trattoria Carra Via IX Luglio, 13, 43040 Vianino PR
La serata si concluderà dopo le 22.22, il momento di maggiore oscuramento della Luna.
Cosa portare: portare abiti comodi possibilmente di cotone e di colore chiaro. Chi lo ha potrà portare il proprio tappetino Yoga.

Condurrà la serata Jyotika Kamala Devi (Giulia)

La serata è aperta a tutti. Contributo per la partecipazione 10,00 €.
Per confermare la propria presenza scrivere un sms al numero +39 3393165387.

Anfiteatro Naturale di Vianino (Parma)

falco-wellness-day-fb-promo

Wellness Sunday YOGA & VEG 5 Agosto 2018

Una domenica di benessere all’insegna dello Yoga e dell’alimentazione sana e naturale per rigenerare corpo, mente e spirito, immersi nel verde delle colline che circondano il Villaggio Turistico il FALCO in provincia di Parma!
Una giornata diversa dal solito per raccogliere spunti e riflettere sul proprio stile di vita, ma soprattutto una splendida occasione per rilassarsi! A Pessola di Varsi (Parma) presso il Villaggio Turistico il Falco

Programma della giornata:
Ore 10.00: Ritrovo, presentazioni e tisana energizzante di benvenuto.
Ore 10.30 – 12.00 YOGA all’aperto: sessione di Yoga per risvegliare il corpo attraverso Asana (posizioni yoga), pranayama (respirazione), mantra (suoni sacri) e meditazione.
Ore 12.30 – 13.30 Pranzo BIOVeg vista piscina e monti.
Ore 13.30 – 17.00 Tempo libero per riposarsi all’ombra degli alberi o fare un tuffo nella piscina immersa nel verde.
Ore 17.00 – 18.30 YOGA all’aperto: sessione di Yoga con la pratica del Surya Namaskara (saluto al sole) e tecniche per energizzare e purificare il corpo attraverso i suoni sacri.
Ore 19.00 – 20.30 Cena BIO Veg servita con amore.

Sarà con noi Jyotika Kamala Devi (Giulia), insegnate di Hatha e Tantra Yoga Tradizionale della Scuola Devitantrayoga di Milano, che vi condurrà in questo viaggio attraverso il benessere. Jyotika ha fatto della pratica yogica unita ad un’alimentazione sana e naturale il suo stile di vita, che condivide con gioia e amore. Allieva di Maya Swati Devi, maestra e Yogini Tantrica, da cui ha ricevuto l’iniziazione alla via tantrica della tradizione Sakta e Kaula, fa parte del Devitantrayoga team e dal 2016 propone corsi e percorsi di Hatha Yoga, Tantra Yoga e Tantrismo a Parma e Provinicia.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Tel/Fax 0525 70102 – Email: info@villaggioturisticoilfalco.com
www.villaggioturisticoilfalco.com

Villaggio Turistico Il Falco
Pessola Loc. Fornello 110 – 43049 Varsi (Pr)

Masterclass di Tantra Yoga Tradizionale

Masterclass di Tantra Yoga Tradizionale a PARMA, Sabato 3 Febbraio 2018

Con Jyotika Kamala Devi

Il Tantra yoga si differenzia dallo yoga tradizionale per la sua libertà e universalità qualità ricercate dalle menti moderne. Esso può essere definito come approccio energetico e spirituale che utilizza varie tecniche come Mantra, Pranayama, meditazione e rituali, con il fine di raggiungere la liberazione dai legami del mondo da vivi” ossia diventare Jīvanmukta, e sperimentare l’unione divina del principio maschile, Śiva, e del principio femminile, Śakti, dentro di noi.

Lo Yoga che conosciamo al giorno d’oggi si è sviluppato come una conoscenza delle civiltà tantriche che vissero nella Valle dell’Indo e in altre parti del mondo più di diecimila anni fa. Il Tantra yoga è lo Yoga per eccellenza, in quanto si narra sia lo Yoga tramandato direttamente da Sadashiva, il mitico iniziatore, la figura primordiale dello yogi, un essere sospeso tra Terra e Cielo, un Maestro in cui il Divino si incarna per dare forma al Mondo, il fondatore dei costumi, dell’amore, della musica, dell’arte e dello yoga tantrico.
Nella pratica del Tantra yoga viene avvertito il “soffio divino”. Lo si percepisce come un formicolio o vibrazione sottopelle. Una vibrazione che diviene sempre più profonda e sottile man mano che, tramite le asana e la pratica della meditazione si sciolgono i blocchi psicofisici.
La percezione dell’effervescenza dell’energia sessuale può produrre ciò che viene chiamato “CAVALCARE LA TIGRE” e può nascere solo dalla libertà e dalla verità interiore.

DATA: Sabato 3 Febbraio dalle ore 10.30 alle ore 12.30

SEDE del PERCORSO: Centro Prana Hari Yoga – Strada Benedetto Cairoli, 15 – 43121 Parma. 

COSA PORTARE: si consiglia di indossare indumenti confortevoli che permettano il movimento, possibilmente di fibra naturale (cotone o lino). Portare un telo/pareo di cotone da stendere sul tappetino per creare il vostro spazio sacro e un quaderno per appunti. Potete portare il vostro tappetino yoga se ne avete uno, altrimenti saranno disponibili al centro.